Pubblicazione ai sensi Art.5, c.2, d.lgs. n.33/2013

Data ultimo aggiornamento | 2/11/2017

 

ACCESSO CIVICO "GENERALIZZATO"


L'accesso civico generalizzato concerne dati, documenti e informazioni detenuti dall'Ente ulteriori rispetto a quelli soggetti a obbligo di pubblicazione.

 

MODALITA' DI INVIO DELLA RICHIESTA DI ACCESSO

L'istanza di accesso civico generalizzato potrà essere inoltrata 

all'Ufficio dell'Amministrazione centrale/al Centro di ricerca che detiene i dati, i documenti o le informazioni

o in alternativa

all'Ufficio relazioni con il pubblico (URP)

tramite

  • E-mail all'indirizzo, reperibile sul sito istituzionale dell'Ente, dell' Ufficio dell'Amministrazione centrale / Centro che detiene i dati, i documenti o le informazioni o all’indirizzo dell’Ufficio relazioni con il Pubblico (URP): urp@crea.gov.it
  • PEC all'indirizzo crea@pec.crea.gov.it (in caso di trasmissione all’Ufficio dell’Amministrazione centrale) / all’indirizzo PEC del Centro che detiene i dati, i documenti o le informazioni (in caso di trasmissione al Centro) o all’indirizzo crea@pec.crea.gov.it (in caso di trasmissione all’URP)
  • Posta ordinaria
  • Consegna a mano al competente Ufficio Protocollo del CREA
  • Fax al numero 06 47836452 (in caso di trasmissione all’Ufficio dell’Amministrazione centrale)/ai rispettivi numeri di fax dei Centri reperibili sul sito dell’Ente (in caso di trasmissione al Centro) o al numero 06 47836452 (in caso di trasmissione all’URP)

 

Per l’istanza di accesso civico generalizzato potrà essere utilizzato il Modulo istanza accesso civico generalizzato (MOD. B) predisposto dal CREA, da inviarsi unitamente alla copia di un documento d'identità in corso di validità

DESTINATARIO DELLA RICHIESTA DI ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO Ufficio dell'Amministrazione centrale / Centro che detiene i dati, i documenti o le informazioni 

o in alternativa

Ufficio relazioni con il pubblico (URP)
CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
Via Po, 14
00198 ROMA - RM

 

RIESAME

Nell’ipotesi di accesso civico generalizzato il richiedente, nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine previsto dalla legge, ovvero i controinteressati, nei casi di accoglimento dell’istanza di accesso, possono presentare richiesta di riesame (MOD. C) al RPCT. 

L’istanza di riesame potrà essere inoltrata tramite 



Per l’istanza di riesame potrà essere utilizzato il Modulo istanza riesame (MOD. C) predisposto dal CREA, da inviarsi unitamente alla copia di un documento d'identità in corso di validità. 

Al richiedente è sempre riconosciuta la possibilità di attivare, avverso la decisione dell'amministrazione o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del RPCT, la tutela giurisdizionale davanti al giudice amministrativo (Tribunale amministrativo regionale), ai sensi dell'art. 116 del Codice del processo amministrativo (D. Lgs. n. 104/2010).